04 Aprile 2019

Come si usa la spirulina in cucina

La spirulina offre una combinazione straordinaria di nutrienti e antiossidanti, tanto da essere storicamente definita “cibo degli dei”. Se quest’alga verde-azzurra dalla classica forma a spirale è un vero “asso nella manica”, non possiamo non introdurla nella nostra cucina!

Le proprietà sono numerose e ancora sconosciute a molti: pensate che la spirulina è otto volte più ricca di calcio rispetto al latte, 15 volte più ricca di betacarotene rispetto alle carote (pochi grammi di spirulina corrispondono a una quindicina di carote!) e 34 volte più ricca di ferro degli spinaci. È una fonte preziosissima di vitamine A, D, del gruppo B, K ed E, di aminoacidi (quanto l’uovo), acidi grassi e sali minerali. Prendiamoci quindi il tempo per regalarci una sana ricarica di energia, inserendo prima di tutto la spirulina nella nostra dispensa, poi imparando a usarla nelle nostre ricette.

In cucina con la spirulina

L’alga spirulina può essere usata in polvere o a scaglie, se poco via piace l’idea di assumere una compressa verde come integratore.

La spirulina in polvere può essere aggiunta allo yogurt, a un latte vegetale di soia, mandorla, avena o altro, a smoothie e centrifugati, nelle frittate, nelle polpette o alla farina per preparare pasta, pane, biscotti, torte dolci o salate. In questo modo i vostri cibi si arricchiranno di proteine e vitamine, di calcio e antiossidanti. Avrete così colazioni più nutrienti e pasti più completi.

Ottimo per esempio è il succo di melagrana o di ananas con un cucchiaino di spirulina in polvere, mescolate bene e otterrete una bevanda con un effetto antiossidante, detossinante e depurativo.

Via libera agli “esperimenti”

Se vi piace la pasta fresca, potete aggiungere un po’ di spirulina in polvere alla farina che solitamente usate. Per preparare degli gnocchi verdi, nutrienti e proteici, la polvere può essere impastata con patate e farina a vostra scelta.

La spirulina è disponibile anche in scaglie: buona da consumare nelle insalate, con i cereali e lo yogurt, una spruzzata sulla pasta o nelle zuppe. Potete divertirvi a provare vari abbinamenti, a vostro gusto, e incantare gli ospiti con pasta fresca o biscotti dal caratteristico e sorprendente colore verde-azzurro.

Si raccomanda sempre di considerare le indicazioni sulla confezione del prodotto per le dosi giornaliere da assumere.