03 Marzo 2019

L’alga spirulina per i reni e il fegato

I benefici dell’alga spirulina sui reni e sul fegato sono riconducibili soprattutto alle sue proprietà disintossicanti e depurative.

L’alga spirulina, avendo al suo interno alcuni pigmenti vegetali come la clorofilla, la ficocianina e le xantofille, ha importanti proprietà disintossicanti, antossidanti e depurative, supporta l’organismo nell’eliminazione dei metalli pesanti che in esso si tendono ad accumulare.

La spirulina ha inoltre proprietà tonificanti e ricostituenti: ha un effetto energizzante, come un vero “ricostituente naturale” e tonifica l’apparato muscolare, migliorando la salute di dei nostri muscoli, attraverso l’intervento di proteine più facilmente assimilabili e di diverse vitamine presenti.

Le proprietà disintossicanti e depurative della spirulina sono ancora più importanti perché aiutano a ripulire l’apparato digerente come una sorta di spugna, migliorandone lo stato di salute, favorendo i processi digestivi e prevenendo eventuali infezioni batteriche.

Come tutti gli integratori, per non incorrere in effetti collaterali (riconducibili prevalentemente a stitichezza, febbre, nausea e vomito) e per non “sovraccaricare” il fegato è bene rispettare le indicazioni riportate sulla confezione del prodotto e, se si soffre di patologie particolari, consultare il proprio medico prima di iniziare il consumo.

Per beneficiare delle favolose proprietà di quest’alga è bene utilizzarla con cautela assumendola inizialmente in dosi minime, per aumentare gradualmente il consumo, così da non incorrere nel rischio di effetti indesiderati. Meglio anche alternare il consumo di qualche mese con degli intervalli di due o tre mesi.